Accesso utente

Calcolo IMU

Informativa Privacy

Informativa, art. 13 del D.Lgs. 196/2003
 
Nessun trattamento di dati personali viene svolto in seguito al semplice accesso a questo Sito.
Alcune informazioni possono essere richieste per l'accesso ad alcuni servizi qualificati.
Leggi al seguente link l’informativa per il trattamento dei dati personali

Amm trasparente

Concorso scolastico "Falcone e Borsellino, 20 anni dopo"

Promossa dall'Amministrazione Comunale di Coreno Ausonio, con l’attiva collaborazione dell’Istituto Comprensivo “E. Calenzio” di Ausonia, si è tenuta mercoledì 23 maggio 2012 la  manifestazione per la ricorrenza del ventennnale della strage di Capaci (PA), in cui sono rimaste vittime i giudici Giovanni Falcone e la moglie Francesca Morvillo, insieme alla scorta. Con  Giovanni Falcone non si poteva non commemorare l’amico-collega di lotta Paolo Borsellino, che, a sua volta, è stato vittima della mafia nell’attentato del 19 luglio 1992.
La sala ha ospitato un centinaio di alunni, rappresentanti dei plessi scolastici di Coreno A., Ausonia, Selvacava e Castelnuovo Parano, avendo questi ultimi preso parte al concorso scolastico promosso per l’occasione dall’Amministrazione.
Dopo il saluto del Vicesindaco Francesco Lavalle e del baby assessore alla cultura Orazio Di Fante,  ha preso la parola il Consigliere comunale Basilio Pierini che ha ricordato  le figure dei giudici Falcone e Borsellino e dei poliziotti delle loro scorte, che  da persone comuni hanno dato  la vita per difendere la legalità, combattendo contro la mafia. Commovente è stato il ricordo della  sua visita ai luoghi della strage e ai resti delle auto coinvolte, ancor oggi custodite a Palermo.
Dopo di lui è toccato al giovane Fabio Leone, Presidente  dell’Associazione Peppino Impastato di Cassino, il quale ha richiamato l’attenzione di tutti i presenti, grandi e piccoli,  narrando di Peppino Impastato, la cui storia è risultata poco conosciuta. Egli era un giovane siciliano che  piuttosto che accettare di vivere nel benessere che la sua potente famiglia, contigua alla mafia, avrebbe potuto garantirgli, ha scelto di combattere la stessa mafia – rompendo con  la famiglia – fino a rimetterci la vita. L’Associazione che porta il nome di Peppino Impastato è ormai diffusa su tutto il territorio nazionale; essa lavora per promuovere la cultura della legalità  e della giustizia sociale, soprattutto tra le giovani generazioni.
Ed è collegandosi al discorso della cultura della legalità  e della giustizia sociale che anche il Maresciallo Diego Muscariello – comandante la stazione dei CC di Ausonia - ha  invitato i giovani  alunni a non lasciare mai soli i compagni più deboli, soprattutto in presenza di atti di bullismo,  perché solo stando insieme e uniti si può combattere il sopruso di chi si crede potente e fa il prepotente.
Momenti di viva emozione hanno caratterizzato la prima parte della manifestazione che poi è proseguita con i saluti delle autorità presenti.
E’ intervenuto prima il Sindaco di Coreno, Domenico Corte, e subito dopo il Baby sindaco Luca Costanzo;  si sono quindi susseguiti i ringraziamenti del  Sindaco di Castelnuovo Parano, dott. Roberto Rotondo, del Presidente del Consiglio di Istituto dell’I.C. di Ausonia, Mario Castelli, e della Dirigente scolastica, prof.ssa Fernanda Maria Carbone, che ha introdotto le premiazioni del concorso  affermando che era risultata difficilissima la selezione dei lavori da premiare.
Prima di leggere i nomi dei vincitori individuati dalla   Commissione, il Maresciallo Muscariello  ha voluto elogiare il lavoro di  Casale Vanessa, della classe 2^ B  della Scuola Media di Ausonia,  attribuendole un premio offerto dai Carabinieri. Altri due premi per  “ menzione speciale ” sono stati assegnati rispettivamente agli alunni della scuola elementare di Selvacava e di Castelnuovo Parano, mentre i vincitori sono risultati:
Per la scuola primaria (elementare):
la  classe IV di Ausonia, per l’originale gioco della legalità: 1° premio;
la classe IV di Coreno Ausonio, per le poesie scritte e lette da tre  alunni: 
           Lisi Giulio, Parente Anna e Garofalo Margherita: 2° premio.
 Per la scuola  secondaria di primo grado (media) :
 la classe 3^ B di Ausonia, per la raccolta di fumetti:1° premio;
la classe 3^C di Coreno Ausonio, per cartellone -fumetto: 2° premio.
Tra gli applausi dei partecipanti e  dopo le fotografie di gruppo per  plesso scolastico, gli alunni sono tornati alle loro scuole, veramente soddisfatti .

 

Counter

  • Site Counter: 1,504,175
  • Unique Visitor: 88,511
  • Registered Users: 281
  • Since: 2011-01-11 17:33:06
  • Visitors:
  • Today: 293
    This week: 2876
    This month: 9991
    This year: 205229

Marketing Territoriale

Portale di Marketing Territoriale

Associazione SERAF

Associazione SERAF